Un Angelo

Un Angelo è venuto giù da me

Tu all improviso tu

Le mani tue leggere

Io non resisto più

Qualcosa che somiglia un brivido qui

Qui sulla pelle mia

Qualcosa che non so descrivere

Che è il senso dolce della poesia

Mi sto chiedendo se

L’ amore tuo

Se è un ilusione mia

Se un giorno tutto questo finirà

Che ne sarà di me

Io dio ti sento viva più che mai

Qui, qui tra le bracia mie

Se tu se é proprio tu vicino a me

Tu che non saprei che non potrei dimenticare mai

Rimani come sei rimani qui

Per giorno e notti senza fine

Sono immense le mie mani su te

Piccola mia ed io, ed io

Mi chiedo ancora

Come ho fatto ad incontrare un angelo

Un angelo è venuto qui da me

Tu all improviso tu

Rimani com sei rimane qui

Per giorno e notti senza fine

Sono immense le mie mani su te

Piccola mia ed io, ed io

Mi chiedo ancora

Como ho fatto ad incontrare un angelo

Sono immense le mie mani su te

Piccola mia ed io, ed io

Mi chiedo ancora

Como ho fatto ad incontare Un Angelo

Writer(s): CLAUDIO NATILI, IGNAZIO POLIZZY CARBONELLI, PASQUALE ELIO PALUMBO, MARCELLO RAMOINO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *